Hai cercato

Numero di risultati: 131

Crisi di governo, parliamo di nomi

Tre figure di garanzia per Recovery, vaccini e scuola Riassunto delle puntate precedenti. Si sono perse settimane a caccia di transfughi, mentre si sarebbe potuto aprire subito un percorso come quello avviato ieri dal Capo dello Stato con l’incarico esplorativo al Presidente Fico, per capire se si può arrivare a …
Tommaso Nannicini
#crisidigoverno

Agenda per una svolta di Governo

Nel mezzo di una pandemia, né una prolungata crisi al buio né elezioni anticipate sarebbero le scelte più sensate. Ma c’è una scelta che sarebbe ancora peggio: un governo che non governa, limitandosi a vivacchiare. L’Italia ha bisogno di un governo all’altezza della fase drammatica che stiamo vivendo, a partire …
Tommaso Nannicini
#governo

Agenda per una svolta di Governo

Come affrontare la fase drammatica che stiamo vivendo, a partire dalla crisi occupazionale dietro l’angolo. Superare quota 100, rivedere il reddito di cittadinanza, riformare il fisco e la giustizia tributaria. Non si può più vivacchiare.   Nel mezzo di una pandemia, né una prolungata crisi al buio né elezioni anticipate …
Tommaso Nannicini
Democrazia/#governo

Conte, ora atti concreti. Pd non diventi sesta stella

inutile evocare il voto. Il premier non cavalchi la rottura, ma faccia partire un dialogo vero sul programma di legislatura. I Dem? Siano protagonisti del rilancio, vedo qualche timidezza di troppo Tommaso Nannicini (già sottosegretario nel governo Renzi), economista, è uno dei 4 senatori del Pd – gli altri sono …
EUGENIO FATIGANTE
Democrazia/#governoconte

Più flessibilità con una pensione attiva

Il cantiere previdenza. Nel 2021 il governo si appresta a riaprire il cantiere pensioni, come documentato su queste colonne. Meglio tardi che mai, verrebbe da dire. Perché è nota da tempo l’esigenza di superare lo scalone di 5 anni che si creerà a inizio 2022 con la fine di quota …
TOMMASO NANNICINI, FABRIZIO PATRIARCA
Lavoro/#pensioni

Welfare e lavoro, basta navigare a vista

Alla fine della fiera, il Jobs act è diventato un po’ una «riforma Gorbaciov»: molto amata all’estero, meno in patria.   Quando venne approvato il reddito di cittadinanza, le critiche di merito all’impianto di quella riforma erano già chiare. E non parlo delle critiche ideologiche sul “divanismo” e sul fatto …
Tommaso Nannicini
Lavoro/#riforme