Hai cercato

Numero di risultati: 122

Per il governo il futuro è una discarica

Il presidente Conte, in aula al Senato, dopo il voltafaccia sui numeri della manovra economica, ha avuto il coraggio di dire che non cambierà niente su pensioni e reddito di cittadinanza. Non cambierà niente, è vero, ma semplicemente perché non c’è niente. Si continuano a fare annunci roboanti, promesse elettoralistiche, con tanto di date …
Tommaso Nannicini
Democrazia/#governo#governoconte

Al via la campagna del Pd “Il futuro ci ascolta”

Dopo la manifestazione di Piazza del Popolo e la presentazione della contromanovra alle parti sociali, il Pd si prepara al Forum di Milano del 27 e 28 ottobre, ultimo appuntamento prima del congresso. La prossima settimana partirà una consultazione online di iscritti ed elettori: “Il futuro ci ascolta”. Ne parliamo con Tommaso Nannicini, …
Democrazia/#pd

È tempo di dare un futuro al lavoro

Partite Iva, smart working, industria 4.0: verso la qualità del lavoro. Appuntamento alla #terrazzaPD in compagnia di Chiara Gribaudo e di alcuni rappresentanti del lavoro autonomo per parlare di lavoro del futuro e futuro del lavoro.
Lavoro/#futuro del lavoro

Crisi aziendali, uno sguardo al futuro

L’articolo che segue ha dato vita a un interessante dibattito sulle pagine de Il Sole – 24 Ore a cui hanno preso parte: – Maurizio Stirpe (Avanti ma con esiti e costi certi per le imprese, 29 maggio 2017); – Michele Tiraboschi (Fondi per la formazione, il tassello mancante, 8 giugno 2017); – Gigi Petteni (Una nuova …
Tommaso Nannicini, Marco Leonardi
Lavoro/#jobs act#lavoro#politichedellavoro

Ci siamo scusati abbastanza

Se non nascondesse qualcosa di più profondo sulla fragilità della cultura politica su cui si fonda il Partito democratico, non varrebbe la pena di tornare sulla fake news dei referendum Cgil che aboliscono il Jobs act (senza farlo). Ci torno giusto come “caso di studio” di un problema politico più …
Tommaso Nannicini
Lavoro/#jobs act#pd

Ai riformisti manca un’ideologia

Provate a dire a un bambino di smettere di fare una cosa sbagliata perché “non si deve”: continuerà a farla. Provate a dirgli di finirla perché ormai “sei grande”: ci sta che, toccato nell’orgoglio, la smetta. Lo stesso avviene con i soggetti collettivi. Preferiscono essere motivati dal proprio orgoglio piuttosto …
Tommaso Nannicini
#riforme