Articoli

Il Riformista

Decreto crescita, niente saldi per Lotito

Le distorsioni fiscali introdotte dal vecchio “decreto crescita” nel mondo del calcio sono note a tutti (anche a chi ancora fa finta di non vederle per difendere interessi commerciali di corto respiro). Per anni, quell’agevolazione pari a una riduzione del 50% dell’imponibile Irpef dei calciatori in arrivo dall’estero ha rappresentato …
Tommaso Nannicini
Economia/#sport

Il Riformista

Riforme e premierato, lo strano tabù del Quirinale

Dopo il pandoro della Ferragni e prima della sbornia populista sul Mes, lo scivolone che ha occupato di più il chiacchiericcio politico di questa settimana è stato il presunto attacco del Presidente del Senato alle prerogative del Capo dello Stato. La seconda carica dello Stato che attacca la prima fa notizia. La Repubblica ci ha pure fatto …
Tommaso Nannicini
Democrazia/#riforme

Il Riformista

Salario minimo va disegnato bene e con obiettivi chiari: siamo noi a non aprire gli occhi sugli “invisibili”

“Walter, perché ogni cosa con te diventa grottesca?” si chiede Jeff Lebowski, The Dude, in una delle scene finali del monumentale film dei fratelli Coen. Questa frase risuona spesso quando si guarda a certe proposte della politica italiana. Dove anche idee valide, dal reddito di ultima istanza al salario minimo, finiscono …
Tommaso Nannicini
Lavoro/#lavoro#salari

Il Riformista

Perché l’Unione Europea va trasformata, appunti per quella scossa che serve in vista delle prossime elezioni

Pochi giorni fa, la Florence School of Transnational Governance dell’Istituto Universitario Europeo ha ospitato una conversazione pubblica con la ministra francese Laurence Boone. Con visione e concretezza, Boone è partita dal “perché” l’Unione Europea abbia bisogno di una scossa. L’obiettivo finale dovrebbe essere quello di difendere e rafforzare un modello europeo capace …
Tommaso Nannicini
Europa/#europa

Il Riformista

Genitori alla pari, la lotta al patriarcato ha bisogno di un’arma rivoluzionaria: l’uso diverso del tempo

Tutti possiamo essere portatori sani di patriarcato, perpetuando norme e identità sociali consolidate. Ognuno di noi, quando definisce sé stesso davanti a uno specchio o decide come comportarsi nel mondo, lo fa prendendo a riferimento elementi collettivi: senso di appartenenza a qualche gruppo (ingroup bias) o di distanza da chi non …
Tommaso Nannicini
Welfare/#genitori alla pari

Il Riformista

Pensioni, le promesse da marinai dei populisti a caccia di soldi o di voti

Secondo alcune teorie sul “populismo”, la sfiducia degli elettori verso la politica tradizionale mette in discussione il principio cardine della democrazia rappresentativa per cui i cittadini delegano ai politici alcune scelte di fondo durante il loro mandato. Ed è lì che si inserisce la politica populista, prendendo impegni rigidi (commitments) …
Tommaso Nannicini
Welfare/#pensioni